Pensieri

Come la rondine.

Partire Immergersi fra nuvole Ovattate che vanno Come la mia vita Che non ha Più radici Un futuro diviso Di realtà diverse Fare e disfare Letti e valige Senza chiedersi Perché. Lacrime e sorrisi E grattacieli Che salutano Il mio andare e tornare Come la rondine Che cerca sempre Un pò di sole Dove fermarsi.

Pensieri

Altrove

Da quanto... Non ricordo più Calpestiamo Terre sconosciute Senza risposte Al nostro cercare ovunque Sicurezze future Persi Nel nostro pensare Che la felicità sia sempre Altrove.

Pensieri

Qualcosa di me

Rimanevo lì a guardare oltre l'immagine.       Da che mi ricordo bambina osservavo l'inverno sospeso nel suo limbo. Attendevo l'inizio di una magica fiaba su quel bianco tappeto    desideri e fantasie              sogni da colorare.        Bastava la mia magica bacchetta per scrivere il futuro lasciando le mie orme su quel lungo viale che portava lontano.