Pensieri

Andare.

Andare…

Senza farti intimorire

Dal tempo

Che frena i tuoi passi

Annulla

I tuoi sogni.

Andare…

Fermandoti

A raccogliere quel fiore

Che aspetta…

Solo te

Che nasce…

Per te.

Andare…

Anche se le gambe

Non ce la fanno.

Accendi

La luce dei tuoi occhi

E segui…

Le nuvole

Vestite di leggerezza

Che mai

Si fermano

Annunci

64 thoughts on “Andare.”

  1. Il tempo ha delle conseguenze disastrose… distrugge quel che c’è di bene in te, svuota le tue speranze e ti mette sempre davanti nuovi problemi…. di recente ne ho avuti di nuovi di problemi ma andremo avanti, e grazie a Dio saremo sempre in grado di badare a noi stessi. Solo che alle volte è difficile…. cmq, la tua poesia mi ha dato una buona marcia in più e una scossetta che mi sta dando più pace. Grazie.

  2. Andare, anche se si rallenta il passo, senza mai smettere di sognare. Così ci troviamo a cavalcare le nuvole leggere. 🙂 Buonanotte Caterina un grande abbraccio ❤

    1. La vita che ti abbraccia…che non ti chiede troppo ( magari fosse :))
      Che ci accompagna… indicandoci la via verso la felicità (magari fosse :))
      Ma forse il bello della vita sono propio le…sorprese che ci tiene tanto a prepararci…. con fiocchi e merletti :))
      Un patentino ci vorrebbe con i punti… a chi superi,ogni anno della propia vita,con meno…cicatrici.
      Ciao cara Titti…buon tutto♥

      1. Ho avuto presumibilmente un’ischemia al midollo spinale a livello cervicale. Per questo motivo ho seri problemi anche con l’uso delle mani. Ciò nonostante… la vita, l’amore, l’amicizia, il sesso, la natura… sono fantastici, grazie a Dio ❤
        Non credi, Caterina?
        Un abbraccio
        Vicky

      2. La vita va sempre vissuta al meglio,anche se ci riserva delle sorprese poco piacevoli
        Non deve essere facile per te carissima;ti ammiro per questo,ti auguro che tu possa avere ugualmente quella forza e serenità per godere delle cose belle che ci circondano.
        Un abbraccio grande♥

  3. Il guardare avanti alleggerendosi di zavorre del passato ma mantenendo memoria storica del nostro vissuto e delle nostre esperienze. Per questo più l’età avanza più l’avanzare è difficile, ma al contempo è necessario se ci si vuole mantenere vitali.

  4. Straordinario. Come straordinario è il nostro viaggio, che inizia ogni giorno, ogni volta che l’alba accompagna i nostri sogni. E, ad ogni passo di questo cammino la strada si fa sempre più impervia, il sentiero diventa sempre più ripido e il fardello che portiamo sulle spalle diventa sempre più pesante. Così, per continuare siamo costretti ad abbandonare, di fronte a ogni ostacolo, qualcosa di noi, qualcosa della nostra storia, qualcosa che si è fatta pesante come un masso, e che non è più possibile sopportare. Ma come è duro questo abbandono, come sono pieni di nostalgia quegli sguardi su quel pezzo di storia che ci lascia, Mentre allentiamo la presa della mano che fatica a lasciare quel fardello per strada, ci accorgiamo di essere diversi, di essere più leggeri, come se nell’abbandonare qualcosa del nostro passato vi fosse un sollievo e, inaspettatamente, più spazio per la vita che ci viene incontro.

    1. Straordinario. ..come il tuo commento.
      Mi spiace risponderti in ritardo, il tuo commento”sogiornava in Spam da parecchi giorni”
      Giacché era troppo lungo non si riusciva ad accettarlo per mancanza della visibilità dei simboli.
      Ma vedo che per qualche motivo ce la fatta da solo..
      Sono contenta
      Grazie Fausto per il tuo bellissimo commento che aprezzo molto.
      Un caro saluto

      1. Come puoi osservare anche io sono in “discreto” ritardo.
        Non abbastanza, però, dall’esimermi di ringraziarti.
        Ti ringrazio per l’accoglienza, la sensibilità e l’apprezzamento e, forse, la “pazienza” mostrati in relazione alle mie riflessioni.
        Un caro saluto.

      2. Nessuna”pazienza”credimi Fauto.
        Riesco ad entrare in tutte le tue sfumature di grande nostalgia per ciò che non ce più, che fa parte di noi…questo ci rende più forti più giusti, anche se per strada …lasciamo riposare i tanti semi dei nostri fiori…per vederne nascere di nuovi…con meno profumo.
        Non cambiare mai Fasto,provare tanta sensibilità ti rende speciale.
        Un saluto sincero

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...